Giardini ed Eccellenze del Suffolk e dintorni 31 maggio – 2 giugno 2019

A meno di un’ora a est dall’aeroporto di Stansted si cela un mondo antico, silenzioso e ricco di sorprese per gli amanti della campagna e del giardino.

Scoperta grazie ad un viaggio lampo fatto a fine ottobre, sono rimasta affascinata da questa campagna pianeggiante dal clima molto mite, il più secco delle Isole Britanniche e caratterizzato da un suolo molto ben drenante, a differenza della argilla quasi pervasa nel resto del paese.

Qui, grazie a queste condizioni, si trovano giardini  molto diversi dai classici giardini inglesi, pensiamo al capolavoro di Beth Chatto, il Gravel garden, ma anche Fuller’s Mill un parco giardino privato spettacolare nelle 4 stagioni grazie alle molteplici collezioni di piante adatte a diversi climi.

Qui il programma:

  1. Ritrovo a Stansted alle 11.20, partenza per Helmingham Hall, visita privata, guida da Lady Tollemache nei giardini della residenza nobiliare. Snack al ristoro e partenza per Wyken Hall dove visiteremo il giardino col capo giardiniere. In tutto relax poi potremo fare shopping nel negozio country chic e gustare una early dinner al rinomato ristorante di Wyken – The leaping Hare. Trasferimento a West Stow per la notte
  2. Oggi iniziamo la giornata  e seguire una visita a Peter Beales Rose garden, la cui enciclopedia delle rose mi accompagna da anni. Nel pomeriggio andremo a Bressingham gardens prima di tronare a West Stow per la notte.
  3. Stamattina iniziamo con una visita a Fuller’s Mill con visita guidata dalla capo giardiniera Annie. A seguire andremo a visitare il bellissimo giardino-vivaio di Beth Chatto. Alle 15.30 ci dirigeremo verso l’aeroporto per i voli di rientro.

Costo € 685, supplemento singola € 100. Sono incluse le cene, tutte le entrate, visite guidate, pulmino ed accompagnatrice bilingue dal momento del ritrovo all’aeroporto il primo giorno fino a fine viaggio.

Alloggiando a West Stow Hall, una dimora del 1520, dopo una colazione nobile ci siamo regalati passeggiate nei più bei giardini, rosei e parchi della zona.

Qui sopra le foto del nostro alloggio.

Qui sotto le foto di Wyken Hall, una realtà sorprendente in termini di qualità dell’ospitalità, della raffinatezza del giardino, del negozio e ancor di più del ristorante connesso alla vigna. Wyken infatti, di proprietà di Kenneth e Carla Carlisle, è un concentrato di raffinata passione per i sapori, i colori e la vita in tutte le sue forme.

Un giardino colorato in tutte le stagioni attorno ad una casa antica, ristrutturata per essere vissuta e goduta dalla famiglia e dai molti amici.

Sotto le foto della nostra visita al Roseto di Peter Beales, dove sono visibili le rose del noto ibridatore, assieme a tante altre rose moderne ed antiche. Spettacolari gli archi e tutte le altre strutture per rose rampicanti.

Ma l’ultimo giorno della nostra permanenza è la ciliegina sulla torta. Qui sotto alcune foto della nostra visita al giardino di Fuller’s Mill, un giardino fatto con passione per piante, nato senza un progetto chiaro se non quello di dare massimo spazio allo sviluppo naturale di ogni pianta. Una vera festa per gli occhi, innumerevoli le varietà di piante, alcune rarissime e tutte bellissime.

E come non gioire nonostante fosse ora di tornare a casa, vedendo il giardino di Beth Chatto… Il suo gravel Garden è sempre una grande emozione e una inesauribile fonte di ispirazione anche per noi mediterranei.

Rispondi