Blog

Cornovaglia 10-17 luglio 2017

Buongiorno amici fioriti 🙂

Rimangono due posti in stanza matrimoniale ed uno in stanza singola per il viaggio estivo alla scoperta delle coste fiorite, giardini e villaggi della Cornovaglia.

C’è la possibilità di volare su Londra ed essere accompagnati a Bristol da noi, incluso nel prezzo.

Qui il programma

Giorno 1: ritrovo entro le 10 a Londra Stansted, oppure alle 16 a Bristol airport – Subito trasferimento a Buckland Monachorum (Devon) – cena al pub antico e notte a Overcombe Hotel.

Giorno 2: Visita a The Garden House, per dettagli sui giardini vedere la brochure al link qui sotto; pomeriggio visita alla bellissima Abbazia di Buckland, fondata dai cistercensi, poi dimessa da Enrico VIII e divenuta poi dimora di William Blake. Bellissimo giardino e orto da cartolina. Cena ancora a Buckland Monachorum, notte e Overcombe  House.

Giorno 3: Al mattino ripercorrendo il fiume Tamar andremo verso sud per visitare il grande parco e giardino di Antony (set del film Alice in Wonderland di Tim Burton). Da qui proseguiremo per il bel paesino di pescatori di nome Polperro prima di rifugiarci nella nobiliare dimora che ci ospiterà per 2 notti – Tredudwell Manor.

Giorno 4: Al mattino andremo in una favolosa dimora nobiliare circondata da un bellissimo parco di alberi secolari colorato di hydrangea e con bordure di perenni da manuale: Lanhydrock. Nel pomeriggio faremo visita ad una amica giardiniera nel suo paradiso nascosto: Hidden Valley Gardens.

Giorno 5: Al mattino andremo a trovare i due nuovi proprietari del bellissimo Poppy Cottage Garden, che l’anno scorso fu venduto dai nostri amici Tina e Dave. Proseguiremo la giornata con una fermata al cimitero più bello del mondo – St Just in Roseland prima di andare a St Ives dove dormiremo per le successive 3 notti ad Headland House  B&B.

Giorno 6: Oggi faremo una visita guidata della cittĂ  con il nostro amico Tony Farrell, uno storico locale che con fascino e humor ci racconterĂ  aneddoti interessanti e divertenti della sua amata cittĂ . Pomeriggio libero a St Ives.

Giorno 7: Giornata naturalistica sulle coste più selvagge e ricche di fiori spontanei di Cornovaglia sulla Lizard Peninsula. nel pomeriggio faremo visita agli amici Rob e Carol, giardinieri eroici sul fiordo di Lamorna a Chygurno. Cena all’antichissimo Tinner’s Arm sulla scogliera.

Giorno 8: Partenza alle 8 per essere a Bristol alle 12 e a Londra alle 17 per i voli di rientro.

 

Giardini Privati e Roseti del Sud Ovest Britannico 14-21 giugno 2017

Cari amici e compagni di viaggio,

Come probabilmente ricordate, nel 2017 Viaggi Floreali ha deciso di crescere e dare l’opportunitĂ  a giovanissime (e meno giovani) Donne di Fiori di entrare in questo mondo fiorito di viaggi e bellezza come accompagnatrici.

Essendomi in prima persona occupata della loro formazione sul campo, non sono riuscita a partecipare a nessuna fiera del giardinaggio, non ho fatto molte conferenze, ne promozione alcuna e così mi ritrovo ad avere ancora dei posti liberi per uno dei più bei viaggi di Viaggi Floreali Il Somerset di metà giugno .

Stiamo quindi dando anche la possibilitĂ  di partecipare al viaggio come short trip (per meno giorni)

Idealmente 14-17 e 18-21 giugno, ma se qualcuno è interessato a stare per 4 o 5 notti troveremo di certo un accordo.

E quindi… Vi aspetto!!!!!

 

Ancora 4 posti liberi per vedere i cottage garden e roseti del Somerset 14-21 giugno 2017

Cari compagni di viaggio, Sono rimasti ancora 4 posti per questo bellissimo viaggio alla scoperta di cottage garden, roseti e antiche dimore di campagna. Qui sotto il programma dettagliato.

Un caro saluto

Vedremo dei giardini molto antichi come quelli di Cothay Manor risalente al 15° secolo, oppure Mapperton con la sua casa elisabettiana ed il sorprendente giardino all’italiana, Il Parco di Stourhead, un’opera maestosa del 1700 che fonde boschi, laghi e parchi con opere architettoniche Neoclassiche in maniera del tutto naturale. Ma vedremo anche diversi giardini più moderni, tra cui alcuni ideati da Gertude Jekyll, alcuni dei più bei esempi di Cottage Garden, per passare anche a piccoli giardini privati, qualche vivaio romantico ed uno spettacolare giardino contemporaneo di graminacee e perenni.

Giorno 1: Volo su Bristol – trasferimento a South Petherton dove alloggeremo in due B&B a 4 stelle.

Giorno 2: La mattina ci vedrà alla scoperta della zona immediatamente circostante, andando a visitare uno dei più famosi Cottage Garden di questa zona. East Lambrook è il giardino della compianta Margery Fish, celebre “plantswoman” e scrittrice di giardinaggio. Il suo dono naturale per la combinazione di impianti antichi e contemporanei in modo rilassato ed informale, sono ancora visibili. A ora di pranzo ci sposteremo al vicino Barrington Court, una delle più belle proprietà del National Trust in questa zona. Famosa soprattutto per i grandi giardini, l’enorme Kitchen garden, i pascoli e le fontane, Barrington Court offre anche una interessante dimora storica visitabile ed un buon ristorante dove chi vorrà potrà mangiare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 3: Oggi rimaniamo in zona, e andremo a vedere il giardino di Lytes Cary – dimora del National Trust ricca di topiaria e stanze fiorite. Nel pomeriggio andremo in un giardino privato contemporaneo, costruito sui principi di Piet Oudolf.

Giorno 4: Oggi facciamo un po’ di piĂą strada, ma ne varrĂ  sicuramente la pena. Andiamo a Mottisfont – un giardino del National Trust, che ospita una delle piĂą belle ed importanti collezioni di rose antiche e moderne – opera di Graham Stuart Thomas – giardieniere, garden designer e vivaista del secolo scorso, grazie al quale il National Trust ha fatto passi da gigante.

Giorno 5: Oggi partiremo presto per andare nel Dorset dove visiteremo Mapperton House. Alcuni giardini custodiscono i loro segreti fino all’ultimo momento. Apri la porta in un vecchio muro o cammini attraverso il varco di una siepe, ed ecco che scatta la sorpresa. I segreti di Mapperton sono custoditi dalla sua topografia. Alzando lo sguardo oltre il grande prato all’entrata si vede poco più di una collina coperta di alberi, mucche e pecore. E’ solo camminando al bordo del prato che il cuore del giardino si rivela a gran sorpresa: una sequenza di topiaria, piscine e terrazze disposte su più livelli lungo la stretta vallata sottostante.

>Dal momento in cui si arriva a Mapperton, si percepisce la sensazione di aver per caso scovato un segreto ben custodito. Remoto nel suo paesaggio collinare, a cinque chilometri dal mare, Mapperton, con la sua villa del 1600, l’ assemblea di cappella, colombaia e scuderie, così come i pollai e le porte in mezze scardinate da subito l’impressione di essere il testimone di un’ Inghilterra addormentata ed incontaminata.

Nel pomeriggio invece andremo a passeggiare lungo giurassica in uno dei luoghi piĂą suggestivi di questa zona.

Giorno 6: Oggi rimarremo al nostro peasino in occasione della Festa d’estate. Nel pomeriggio invece andremo nel Devon a far visita alla nostra amica Penny nel suo perfetto cottage garden in campagna – Cleave Hill.

Giorno 7: La visita di oggi è dedicata ai due giardini più belli ed importanti del Somerset: Hestercombe e Cothay Manor. I giardini di Hestercombe sono un’altro trionfo di Edwin Lutyens e Gertrude Jekyll – l’uno responsabile dell’impianto architettonico, con ruscelli, piscine, gradini, pergole e aranceti, e l’altra del fiammeggiante impianto botanico risultando in una combinazione spettacolare con il vantaggio di una splendida vista sulla Taunton Vale.

Nel pomeriggio andremo alla ricerca del nascostissimo Cothay Manor. Anche se le origini del maniero si perdono nella notte dei tempi, la casa attuale è stata costruita nel 15° secolo, ma il giardino attuale risale agli ’20. Il prorietario era molto amico di Lawrence Johnston di Hidcote e di Harold Nicolson di Sissinghurst, le cui influenze sono evidenti. L’enorme giardino è infatti ben diviso da meravigliosi muri di tasso in numerose stanze in stili diversi. Parte del fascino di questo giardino sta proprio nel vagare attraverso le varie entrate topiarie che danno accesso alle camere giardino dai nomi affascinanti come il Giardino del Cavaliere Verde, la Stanza del Vescovo e la camera di Emily. Cothay Manor non è solo uno dei giardini più romantici in assoluto, ma è in continua evoluzione in tutte le stagioni grazie alle molteplici fioriture.

Qui la proprietaria, Mary-Anne Robb ci accompagnerĂ  alla scoperta del giardino da lei creato e mantenuto, condividendo con noi i trucchi del mestiere. Ci insegnerĂ  anche a creare uno dei suoi famosi vasi fioriti per arredare il giardino.

Giorno 8: Partenza per l’aeroporto.

Il programma e l’ordine delle visite può variare in base alla stagione, all’interesse dei partecipanti, al clima.

Mapperton

Il Giardino di Penny

Taunton Vale

Hestercombe

Cothay Manor

Cothay Manor

Cothay Manor

Il programma e l’ordine delle visite può variare in base alla stagione, all’interesse dei partecipanti, al clima.

COSTO A PERSONA: € 1800 in stanza doppia; supplemento singola € 250 Il viaggio parte con 7 iscritti. Il costo include: Minivan climatizzato con autista dall’aeroporto e per tutta la settimana, 7 pernottamenti in B&B di alta qualità, entrata e visite guidate ai giardini in programma, 4 cene. Sono esclusi  pranzi, bevande a cena, assicurazione di viaggio, il volo e tutto ciò non espressamente specificato sopra. Per aderire alla pre-iscrizione è sufficiente rispondere a questa email con il numero di partecipanti, il tipo di stanza richiesta (singola/doppia/matrimoniale) e versare una caparra del 50% Il saldo da versare entro il 13 maggio 2016. GBP 50 cassa comune da versare in contanti in uk.

DATI BANCARI PER BONIFICO
Intestatario: ERICA VACCARI d.o.o
Indirizzo dell’Intestatario: Kraska Ulica 2 , 6210 Sezana
Banca: Banka Koper d.d., Pristaniška ulica 14, 6502 Koper – Slovenija
Codice Bic/Swift: BAKOSI2X (se la vostra banca lo richiede, aggiungete il numero di ‘x’ necessario)
IBAN: SI56101000051453257

Viaggio in Piemonte 15-19 maggio

A novembre dell’anno scorso sono stata invitata a parlare di Viaggi Floreali al Biella Garden Club, ed in tale occasione un nutrito gruppo di donne Piemontesi, care compagne di viaggio, si son prodigate per farmi scoprire alcune delle bellezze della loro terra tra cui L’Oasi Zegna, il Parco della Burcina, il Giardino Medievale di Torino, la Venaria. Durante quella visita ho apprezzato anche i tanti piccoli vivai specializzati che caratterizzano quesa bella regione d’Italia.

E come sapete, quando mi innamoro di un luogo, ci voglio tornare e lo voglio conoscere ad altri amanti della natura e dei giardini.

Così quest’anno facciamo un primo viaggio pilota alla scoperta della natura, i giardini e l’enogastronomia del Piemonte dal 15 al 19 maggio 2017.

Qui sotto il programma:

  1. Ritrovo ore 14.30 alla stazione di SanthiĂ  e trasferimento al Parco della Burcina, opera della famiglia Piacenza, un parco all’inglese con una valle di rododendri, liriodendri, alberi dei fazzoletti e molte piante affascinanti che visiteremo con il direttore dell’orto botanico di Oropa – Fabrizio Bottelli. Verso le 18 trasferimento allo spettacolare Santuario di Oropa, immerso in un bosco fatato di faggio. Qui ceneremo e passeremo la notte nelle panoramiche stanze dell’Hotel.
  1. Al mattino, dopo colazione e dopo una puntatina all’ alimenari per il pranzo al sacco, visiteremo il parco monumentale che caratterizza Oropa, con una camminata nella faggeta alla con la guida Linda Angeli. Prima di pranzo andremo all’Oasi Zegna dove saremo catapultati all’inizio del 1900 con il racconto della visionaria opera di Ermenegildo Zegna, imprenditore illuminato che ha creato un impero della lana su questa montagna aspra e difficile, trasformando una societĂ  e la montagna stessa. Vedremo la strada panoramica fatta costruire da lui e ricoperta di rododendri spettacolari. In questa visita ci guiderĂ  la nipote, Laura Zegna che ci aprirĂ  anche le porte del giardino di casa disegnato dal paesaggista Pietro Porciani. Finiremo la giornata visitando il museo industrial-artistico di Casa Zegna. Ci sposteremo quindi a Maglione per la notte. Avremo la fortuna di cenare al Castello di Moncrivello dove la proprietaria, nutrizionista naturopata ci preparerĂ  una cena a base di farine antiche piemontesi, carni locali e prelibatezze varie. Qualcuno poi dormirĂ  al Castello e qualcuno invece al bellissimo BB Contessina Polda dell’amica Valeria.

3. Al mattino andremo in visita al Vivaio Peyron con le sue rose, clematis e ortensie favolose. Un vivaio che ha segnato l’inizio di un viviamo specialistico in Piemonte. Saremo guidate in questa visita da Anna Peyron e Saskia Pellon. Faremo quindi visita ad un amico speciale che con la sua famiglia riproduce bellissime rose antiche e pianta da bacca – Maurizio Feletig. Qui pranzeremo circondati dalle sue rose. Nel pomeriggio invece saremo in visita alla Tenuta Banna – dove verrĂ  aperto per noi il giardino dei Marchesi Spinola – un giardino segreto, antico ed amatissimo. Ci sposteremo quindi ad Alba, dove continueremo con le cene prelibate.

4 Al mattino andremo a visitare il giardino botanico di Villa Bricherasio, dovevo proprietario ci condurrĂ  in una visita guidata di questo bel giardino. Nel pomeriggio visiteremo il giardino della nostra amica Rosanna Castrini, grande giardiniera e fotografa di giardini (che quest’anno ha firmato il calendario di Gardenia) a Pinerolo. Notte a Pinerolo all’interno dell’antico Torrione di Villa Doria, immerso nel parco del 1700 che visiteremo con piacere.

5. Al mattino andremo in visita a Bramafam – il giardino privato di Paolo Pejrone, un luogo pieno di fascino e bellezza.  Dopo pranzo ripartirete alle 16 da Torino.

 

Costo € 1150 a persona in mezza pensione in stanza doppia, supplemento singola € 150. INCLUSO: tutte le visite guidate, entrate, alloggio con colazione e cena, accompagnatrice e minibus a 9 posti per tutta la durata del viaggio. Non include le bevande a cena e tutto quanto non espresso alla voce INCLUSO.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a ericavaccari@viaggifloreali.com

 

Il nuovo team di Viaggi Floreali

Cari amici floreali e compagni di viaggio, molti di voi hanno seguito le vicende di ricerca di collaboratori annunciata giĂ  a novembre 2016 e in tanti mi avete chiesto come fosse andata, se avessi trovato delle persone adatte, in tanti mi avete chiesto se sarò io ad accompagnarvi nei viaggi che avete giĂ  prenotato per il 2017… bene con tanta tanta soddisfazione oggi vi scrivo per aggiornarvi sulla crescita del team. A inizio marzo, dopo una lunghissima selezione tra le 180 candidature ricevute, si è svolto il corso formativo per le fortunate nuove accompagnatrici di Viaggi Floreali. Siamo quindi in 5 adesso, ognuna diversa ma equamente innamorate della bellezza naturale, dell’andar lento tra fiori e giardini e desiderose di condividere queste passioni con voi. Sono lieta ed orgogliosa di presentarvele qui sotto.

Roberta Meattelli – Accompagnatrice

Originaria della provincia di Como e da qualche anno adottiva della Sicilia che dice ‘mi ha rapita e innamorata di calore, colore e bellezza infinita’.

Roberta ha una formazione da mediatrice linguistica, viaggi e lavori di varia natura alle spalle e un amore nato in un giorno d’estate per la campagna, gli alberi e le sfumature del verde, un colpo di fulmine inaspettato che ancora la avvolge e travolge.
Da questo e dal desiderio di portare le piante fra le mani di chiunque le cerchi ha creato e porta pian piano avanti il progetto di VIS FLORAE, una linea di unguenti naturali atti a unire in insieme armonico le virtĂą curative dei fiori, l’abilitĂ  di appassionati artigiani/produttori/raccoglitori e i profumi deliziosi dei luoghi d’incanto.
Ama le passeggiate e le danze ritmate, i lunghi silenzi, il buon cibo e la buona compagnia, le risate di cuore e la luce che irradia all’alba e al tramonto.
165434_10101355007081862_549786733_n
Chiara Ferlauto – Accompagnatrice 
Formatasi in Verde Ornamentale e Tutela del Paesaggio, si occupa negli anni successivi di educazione ambientale presso una fattoria didattica dell’appennino bolognese, unendo così l’amore per la natura e per il verde con l’esperienza piĂą che decennale in laboratori teatrali con bambini e adulti. Parallelamente sviluppa una crescente passione per fitoterapia, autoproduzione e cosmesi naturale che coltiva attraverso passeggiate di erborizzazione e produzione di piccoli preparati per sĂ© e per gli amici.

Molto curiosa e appassionata di viaggi, ha svolto svariati periodi di studio e scambio-lavoro all’estero che le hanno permesso di esercitare e approfondire le lingue e conoscere e adattarsi a differenti culture.

Ama il sole, le lunghe passeggiate in natura, cantare attorno a un falò al suono di una chitarra e incantarsi nella bellezza dei piccoli dettagli.

IMG_0114

Claudia Acquarone – Accompagnatrice
Dopo avere maturato un’articolata esperienza nel campo della consulenza in comunicazione e marketing, Claudia ha potuto dedicarsi alla sua passione per le piante e i fiori frequentando un corso quadriennale di Flower Design con l’obiettivo di diventare insegnante di composizione floreale. La curiositĂ  e la voglia di approfondire il mondo dell’arte floreale l’ha successivamente portata ad estendere i suoi studi all’Ikebana, arte giapponese della disposizione dei fiori. Attualmente Claudia frequenta il secondo anno della scuola Chapter Ohara di Milano. A questo si unisce una sconfinata passione per la campagna inglese e gli usi e costumi di questo popolo, sviluppata nel corso degli anni con lunghi e frequenti viaggi sul territorio anglosassone.

foto Claudia

Christine Regazzoni – Accompagnatrice

Christine è nata e cresciuta nella Svizzera tedesca, ma vive in Piemonte da ormai più di 20 anni. Ha conseguito la laurea di traduttrice a Zurigo, poi ha trascorso periodi di studio e lavoro in Australia e negli Stati Uniti. La sua conoscenza delle lingue le ha permesso di fare molti lavori diversi, dall’organizzazione di scambi culturali fino all’accompagnamento di personale in viaggi di lavoro in paesi di lingua tedesca ed inglese. Negli ultimi 20 anni ha lavorato come traduttrice autonoma, ideale per potersi dedicare meglio ai tre figli. Le sue passioni sono il viaggio e la natura. Gestisce una dimora per le vacanze nella campagna piemontese e si diverte ad accompagnare i suoi ospiti alla scoperta del Piemonte e ad organizzare per loro varie attività quali corsi di cucina.

Christine Regazzoni 2

Erica Vaccari – Titolare di Viaggi Floreali e Accompagnatrice 

Formata in Inghilterra come insegnante di Inglese, perde la retta via durante gli studi, grazie all’esperienza lavorativa fine al finanziamento degli studi stessi, nella gestione di viaggi a piedi per una piccola azienda inglese. Dal 2001 decide di dedicarsi anima e corpo allo sviluppo del turismo di qualitĂ  per anglosassoni in Italia. Viaggiatrice seriale dai 18 anni, con esperienza di vita, studio e lavoro in vari paesi italiani come Siena, Norcia, Spoleto, Vendicari (Noto – Sicilia) ed esteri quali Inghilterra, Messico, Slovenia,  innamorata del suo Carso e di tutti gli ambienti naturali e silenziosi. Dopo varie esperienze da volontaria in agricoltura biologica, inizia a coltivare fiori biologici per diletto e a creare un giardino all’inglese sul Carso triestino e nel 2012 unisce competenze, esperienze lavorative e passione nella nuova avventura di nome Viaggi Floreali. Oggi forma nuove accompagnatrici, sviluppa nuovi itinerari e continua ad accompagnare i gruppi.

_BLD4050-2

Donne di Fiori – il miracolo della vita

Sono felice di aprire le danze per l’appuntamento stagionale con Donne di Fiori in veste primaverile con un laboratorio molto diverso dal solito – questa volta per celebrare la nuova vita, di cui la primavera è simbolo!

Un incontro per imparare a produrre i nostri fiori da taglio partendo dal seme.

Metterò a disposizione terriccio di ottima qualità, vassoi da semina e soprattutto i semi di Higgledy Garden, Floret ed i semi raccolti nel mio giardino e nei tanti giardini inglesi che visito regolarmente.

Impareremo a preparare i vassoi da semina con la giusta terra e la giusta umiditĂ , ed i piccoli trucchi ed accorgimenti per avere tanti fiori.

Avremo a disposizione anche un pezzetto di giardino dove vi mostrerò come preparare la terra per il trapianto delle nostre pianticelle.

Alla fine del laboratorio porterete a casa due vassoi da semina (48 celle) che avrete preparato con i semi di bellissimi fiori quali rudbeckie, fiordalisi, amaranti, zinnie giganti, fammi manus, orlaya grandiflora, violeciocche, papaveri, cerinthe major, nasturzio, tithonia, malvoni, lavatera,  ma anche fogliame interessante, come finocchietto bronzato, panicum, pennisetum, orach. Le piante saranno pronte alla raccolta in 60-90 giorni.

Nel pomeriggio invece faremo un secondo laboratorio con verde spontaneo e bulbose dell’azienda Le Tre Rose di Campoformido (UD). Impareremo ad utilizzare questi fiori notoriamente rigidi per creare vasi romantici e soprattutto stagionali, usando anche molto verde raccolto nel giardino stesso ed altro materiale spontaneo.

Date: 19 marzo 2017 

Al mattino dalle 10.00 alle 12.30 si terrà il laboratorio di semina

Nel pomeriggio dalle 14.30 alle 18.00 si terrà il laboratorio di composizione floreale.
Entrambi i laboratori si terranno a Motta di Livenza nel giardino privato di Nicoletta Cortina, un parco con bio-lago e coltivato con metodi bio-dinamici.

Erica Vaccari vi guiderà alla scoperta ed utilizzo di elementi naturali e da giardino per la realizzazione di composizioni floreali stagionali, naturali e morbide.

Il laboratorio vuole essere un momento di aggregazione e condivisione di bellezza in un ambiente amorevole e casalingo. Impareremo ad usare elementi diversi dai fiori per creare composizioni leggere ed armoniose senza utilizzo di spugne e colle.

COSTO: Laboratorio di semina € 45 compreso tutto il materiale necessario; laboratorio di composizione floreale € 75 compresi tutti i fiori ed i materiali per lavorare – portare solo un vaso o altro contenitore. A chi frequenta entrambi i corsi sarĂ  offerto il pranzo.

CI SONO SOLI 12 POSTI, VI PREGO DI CONFERMARE CON BONIFICO DI € 20

A QUESTO IBAN IT04 B089 2836 4600 1000 0025 076

INTESTATARIO ERICA VACCARI

BANCA: CREDITO COOPERATIVO DEL CARSO

PER INFORMAZIONI SCRIVERE  rispondendo a questa email oppure al telefono 3400797804.