Blog

Giardini, natura e benessere

E’ da un po’ che volevo scrivere per raccontare, a chi desidera saperne di più, di questi ultimi 12 mesi che sono stati, per me e per la mia piccola famiglia, l’inizio di una nuova fase di vita, più vicina a noi, alla nostra salute, alle nostre esigenze.

E’ iniziata proprio un anno fa, con la salute che vacillava, grazie ad un passaparola tra amici in risposta alla mia richiesta di informazioni ed aiuto a programmare un viaggio in bicicletta.

Sentivo di aver bisogno di riprendere in mano la salute e sapevo che l’attività fisica era la strada da intraprendere. E conoscendomi, avevo bisogno di un obiettivo grande per darmi la carica per rimettermi in ‘moto’. Così è arrivata la proposta di fare il tour del Triveneto in bicicletta in 6 giorni, con 6 mesi di allenamento semi professionale molto graduale con un tecnico della squadra nazionale di ciclismo, ed un regime alimentare particolare, pensato proprio per riuscire ad affrontare lunghe percorrenze in bicicletta. Inutile dire che ho immediatamente accettato la sfida. Avvicinarsi seriamente allo sport a 44 anni può spaventare, ma l’aiuto ricevuto dai professionisti ed il sostegno di compagni di squadra motivati e davvero umani, mi ha fatto scoprire un nuovo mondo e una nuova me.

Oggi, riguardando indietro, capisco il grande regalo che mi sono fatta. Iniziata davvero con un pizzico di incoscienza, questa avventura si è rivelata molto di più di un’impresa sportiva. E’ stato il periodo più intimo che ho avuto con la mia mente, con il mio corpo, con le mie paure, con il mio amico Diabete e con mio marito Andrea. Per riuscire a fare 4 allenamenti settimanali (anche di 6 ore l’uno) ho dovuto imparare a gestire meglio il tempo, a comprendere meglio le priorità, a rispettare di più il mio impegno e a gioire nel mettermi al centro per una volta e a chiedere aiuto quando raggiungevo un limite. Mi hanno aiutato tutti, mio marito per primo, ma anche l’allenatore, la maestra di Yoga, i medici, i compagni di squadra, i compagni di viaggio che mi hanno sempre incoraggiato a prendere la bici e pedalare alla fine di una giornata di viaggio floreale, che fosse in Provenza, in Inghilterra o in Friuli.

Insomma, quando decidiamo di farci del bene, alla fine tutto ci sostiene.

E così, finito il tour, che è stato si durissimo, 750 km in 6 giorni, ma anche bellissimo ed indimenticabile, io e Andrea ci siamo resi conto che non poteva finire così questa avventura, avevamo entrambi la sensazione che fosse solo l’inizio di una nuova strada insieme, con noi e la salute al centro (anche lui, per inciso, ha il diabete tipo 1 come me). Abbiamo subito cercato un nutrizionista che ci aiutasse a comprendere le nostre esigenze alimentari post tour, un’allenatrice specializzata in sport e diabete, abbiamo ricominciato ad allenarci ed alimentarci con tanta più consapevolezza.

A fine ottobre Andrea ha dato le dimissioni dal suo lavoro, abbiamo preso un piccolo nido d’amore sul Carso Sloveno e ci siamo trasferiti, con pochissimi averi, in questa terra dove ho le mie radici più profonde, nonostante non ne parli la lingua. Tra vigne e boschi bellissimi, con panorami instancabili e un silenzio antico, ci dedichiamo in due, con l’ispirazione dell’allegro Zorro, a creare nuovi viaggi e iniziamo a sentire il desiderio di introdurre degli elementi di benessere fisico, oltre che mentale ed emotivo, nei nostri viaggi. E così stiamo rivedendo i viaggi per introdurre qualche passeggiata in più in natura – perché amiamo i giardini, ma il benessere che ti regala un bella passeggiata in natura è incomparabile.

Stiamo programmando dei fine settimana in Slovenia con la bici elettrica alla scoperta dell’agricoltura antica, le antiche tradizioni, e l’enogastronomia di altissima qualità e del tutto stagionale. Il primo sarà a Marzo.

Stiamo anche introducendo elementi di Yoga in alcuni weekend Trips in Inghilterra con la nostra amica e collega istruttrice di Yoga e Pilates Bruna Tamai Saranno dei perfetti weekend floreali con un’ora di Yoga al mattino e poi passeggiate in parchi e giardini, buon cibo e alloggi deliziosi. Con Bruna questo agosto faremo anche un viaggio di 6 giorni in Cornovaglia con lo stesso format – Yoga al mattino e brughiere, scogliere, porti di pirati e giardini per il resto del tempo.

Stiamo programmando una settimana in luglio con la nostra amica e collaboratrice Cristina Cucchiarelli (alcuni link utili qui e qui e qui ) dedicato a 8-10 persone, di qualsiasi età, che desiderino iniziare a muoversi gentilmente nell’attività fisica (lei segue, assieme al medico specialista di riferimento, anche persone con altri tipi di esigenze, oncologia, sclerosi, osteoporosi) con una forte impronta di educazione alimentare, con una valutazione dello stato iniziale attenta e professionale con la creazione durante la settimana, di un programma alimentare e di allenamento con spiegazione di ogni esercizio, da poter portare a casa. Il format del viaggio sarà sempre in stile Viaggi Floreali, con lentezza e discrezione, in luoghi di grande bellezza naturale, e una componente di turismo verde. La mattina si impara e nel pomeriggio si va a zonzo.

Ecco, così spero di poter donare anche ad altre persone questa dimensione di benessere che per me è stata una vera rinascita. Per me è importante avere le persone giuste per ogni cosa, e le persone che ho scelto per collaborare a questi viaggi, hanno quel qualcosa in più che fa dei nostri Viaggi, un’esperienza nutriente a più livelli.

Vi invito a lasciare i vostri commenti, richieste e suggerimenti al riguardo.

Un abbraccio

Erica, Andrea e Zorro

Aperte candidature 2019

Viaggi Floreali Viaggi Floreali è un piccolo laboratorio artigianale di viaggi lenti per amanti del giardino e della natura fondato nel 2012 come naturale evoluzione della passione della titolare, Erica Vaccari, per il viaggio, la natura ed il giardinaggio, già impegnata nel settore del turismo naturalistico di nicchia dal 2001.

Sebbene giovane, l’Azienda ha un’ottima reputazione, con il 90% delle prenotazioni provenienti da clienti soddisfatti che tornano di anno in anno e da passaparola.

I clienti di Viaggi Floreali sono in prevalenza italiani, ma anche svizzeri, tedeschi, sloveni ed inglesi.

Il 95% delle persone che partecipano ad un nostro viaggio giudica la qualità dell’esperienza di viaggio ‘molto buona’ o ‘eccellente’. Gran parte del godimento di una vacanza dipende da quanto le aspettative corrispondano alla realtà. Con un tasso così alto di clienti che tornano e che consigliano i nostri viaggi ad amici e parenti, i clienti si aspettano di trovare gli stessi altissimi livelli di professionalità, friendliness, impegno ed un’attenzione incessante ai dettagli, viaggio dopo viaggio, anno dopo anno.

Breve storia dell’Azienda, nata dall’esperienza della Titolare – Erica Vaccari:

Dopo 11 anni di lavoro nel settore del turismo di nicchia, prima nella gestione di viaggi culturali e naturalistici a piedi per un esclusivo tour operator inglese, poi nella gestione di un laboratorio artigianale di viaggi su misura per anglosassoni alla scoperta della campagna Italiana nasce nel 2012 Viaggi Floreali, che unisce le competenze professionali acquisite nel campo turistico, la passione per la natura e per il giardino. Viaggi Floreali è parte della SRL slovena Erica Vaccari d.o.o., un’ azienda sana e autofinanziata che si regge sulle proprie gambe.

Nel 2012 parte il primo itinerario alla scoperta dei giardini e la campagna delle Cotswolds, zona di pregio naturalistico in Inghilterra. Questo itinerario, pensato per otto persone unisce la lentezza della vita di campagna alla bellezza del suo paesaggio, le visite a piccoli giardini privati e grandi parchi. Alloggiando in un piccolo e curatissimo B&B in campagna, gli spostamenti brevi consentono di scoprire approfonditamente la zona, di sentirsi un po’ a casa con tutte le comodità del paesino. Ogni sera a cena si prova un pub o ristorante diverso. I ritmi sono molto rallentati, le giornate iniziano alle 9 del mattino, perchè da un Viaggio Floreale si torna rigenerati e riposati.

Estasiati, al loro rientro gli 8 fortunati iniziano a fare passaparola, arriva voce ad una rivista patinata di giardinaggio che inizia a scrivere regolarmente sui nostri viaggi, veniamo invitati a fare conferenze alle Fiere del giardinaggio di qualità, varie associazioni e Club del giardinaggio del Nord Italia ci invitano a raccontare dei viaggi e così inizio a studiare nuovi itinerari.

Nel 2015 nascono tre diverse tipologie di viaggio: Viaggi Master per veri appassionati, con 2 giardini al giorno, tutte le visite guidate dal proprietario o capo giardiniere; Viaggi Light per persone meno appassionate, più interessate alla parte vacanziera e rilassante nella natura, con meno visite ai giardini, due pomeriggi e sere liberi, visite anche a dimore e paesini, non solo giardini; Short Trips sono viaggi di pochi giorni in periodi non estivi, ideali per la clientela più giovane con esigenze lavorative che ben si conciliano con i viaggi brevi. Nel 2016 abbiamo iniziato a fare Viaggi su Misura per gruppi privati, fino a venti persone, abbiamo introdotto l’Olanda Nordorientale ed il FVG per anglosassoni; nel 2018 partono i viaggi in Provenza, Veneto, il Suffolk. Nel 2019 abbiamo introdotto il Lake District, la Sicilia, molti weekend trips e abbiamo in serbo tante sorprese.

Nel 2016 Viaggi Floreali è stato oggetto di studio da parte dell’Università di Verona, dipartimento di Economia Aziendale, come eccellenza in termini di successo, etica, brand e marketing nel turismo per ‘older tourist’. Lo studio è stato pubblicato all’interno del testo universitario ‘Older Tourist Baheviour and Marketing Tools’ da Springer nel 2017.

In effetti l’età media dei nostri viaggiatori è di 60 anni;grazie alle nuove proposte Short Trips e weekend trips la media si sta abbassando.

A ottobre 2018, Viaggi Floreali è stata invitata assieme a Thun, Ikea Italia ed altre aziende Italiane per parlare del valore della lentezza all’interno del workshop organizzato dall’Università di Udine in occasione del ventennale del corso di Laurea in Marketing.

I viaggi ormai sono molto conosciuti, hanno un’ottima reputazione e stiamo cercando persone affidabili, mature, appassionate di natura e giardino, con un buon bagaglio culturale, la conoscenza fluente dell’inglese, che siano curiose ed entusiaste, che abbiano una predisposizione alla gentilezza, la pazienza. Queste persone devono essere energiche, sicure alla guida (anche in UK), in grado di gestire gli imprevisti, il budget di viaggio, ma soprattutto di gestire un gruppo, per quanto piccolo.

Lavorare con Viaggi Floreali è stimolante, molto interessante e può essere ben pagato. Avrete il privilegio di accompagnare persone colte, piacevoli ed interessanti in alcune delle zone più belle d’Europa. Per chi ama viaggiare, questo lavoro può diventare parte di un bellissimo stile di vita.

Tour leader: questa posizione è di grande rilievo e responsabilità. Essenzialmente il TL è la guida del viaggio. Viene richiesto un buon bagaglio culturale ad ampio spettro, il desiderio di approfondire la storia e la cultura del paese che visitiamo, e le informazioni di base relativi ai viaggi, quindi flora, botanica, stili architettonici del giardino. Sarà il TL in prima persona ad accompagnare il gruppo di 8 persone durante tutto il viaggio. Viene richiesto al Tour Leader di guidare un minivan a 8 posti.

Invitiamo i candidati ad inviare una lettera di presentazione con esperienze che possano avere peso per la selezione, ed il curriculum vitae. Specificare anche la disponibilità per l’anno 2019.

Solo i CV prescelti riceveranno il modulo ufficiale di candidatura. I candidati che passeranno la seconda selezione, saranno invitati a fare un colloquio alla sede di Sezana, in Slovenia. I candidati che passeranno il colloquio saranno invitati ad un corso di formazione di 3 giorni. Solo dopo il corso di formazione saranno confermati i candidati prescelti.

INDIRIZZO A CUI SPEDIRE IL CV:

andrea@viaggifloreali.com

Cottage gardens, coste e dolci colline del Sud Ovest Britannico 6-9 giugno 2019

A grande richiesta, ho aperto una seconda data per gioire delle fioriture spettacolari del Somerset. Un viaggio breve dal 6 al 9 giugno 2019.
 
Programma:
 

Giorno 1 Arrivo a Bristol ore 14.40 – trasferimento a Hinton St George dove alloggeremo in Pub a 4 stelle – visita privata a  uno dei più famosi Cottage Garden di questa zona. East Lambrook è il giardino della compianta Margery Fish, celebre “plantswoman” e scrittrice di giardinaggio. Il suo dono naturale per la combinazione di impianti antichi e contemporanei in modo rilassato ed informale, sono ancora visibili. 

Giorno 2 Oggi ci trasferiamo nel vicino Devon, dove faremo visita ad una cara amica e ottima garden designer nel suo cottage garden Cleave Hill nella campagna più idilliaca che si possa immaginare; nel pomeriggio andremo a visitare il giardino dei suoi genitori – Burrow Farm, un’opera che si evolve incessantemente dal 1980. In serata faremo una visita alle cantine di Brandy vicina al nostro alloggio, con degustazione.

Giorno 3 La visita di oggi è dedicata ai due giardini più belli ed importanti del Somerset: Hestercombe e Cothay Manor. I giardini di Hestercombe sono un’altro trionfo di Edwin Lutyens e Gertrude Jekyll – l’uno responsabile dell’impianto architettonico, con ruscelli, piscine, gradini, pergole e aranceti, e l’altra del fiammeggiante impianto botanico risultando in una combinazione spettacolare con il vantaggio di una splendida vista sulla Taunton Vale.

Giorno 4 partenza per Hauser & Wirth, galleria d’arte contemporanea con bellissimo giardino stile prateria di Piet Oudolf. A seguire andiamo in aeroporto per il rientro.

 
 
 
 
 

Aperte le iscrizioni per Somerset 5 notti 18-23 giugno 2019

Oggi vi presento un viaggio davvero speciale, in una delle zone a me più care della vecchia Inghilterra, il Sud Ovest Britannico – ovvero Somerset, Dorset e Devon.

Un viaggio alla scoperta di una delle zone più autentiche e sorridenti della vecchia Inghilterra. Una terra poco esplorata, scrigno di bellissimi cottage gardens, dimore antiche immerse nella campagna addormentata, coste dorate e mare invitante. Vedremo dei giardini molto antichi come quelli di Cothay Manor risalente al 15° secolo, oppure Mapperton con la sua casa elisabettiana ed il sorprendente giardino all’italiana, Ma vedremo anche diversi giardini più moderni, tra cui alcuni ideati da Gertude Jekyll, alcuni dei più bei esempi di Cottage Garden, per passare anche a piccoli giardini privati, e la cost giurassica.

Giorno 1: Volo su Bristol – trasferimento a Hinton St. George dove alloggeremo al premiatissimo Lord Poulett Arms – un vero gioiello nascosto nella nobile campagna del Somerset. Qui la qualità di alloggio e pasti è ineguagliabile. In serata andremo alla scoperta della zona immediatamente circostante il nostro BB, andando a visitare uno dei più famosi Cottage Garden di questa zona. East Lambrook è il giardino della compianta Margery Fish, celebre “plantswoman” e scrittrice di giardinaggio. Il suo dono naturale per la combinazione di impianti antichi e contemporanei in modo rilassato ed informale, sono ancora visibili.

Giorno2. Oggi percorremo a piedi il paese di Barrington, una dei più bei conservation villages della zona ricco di cottageville e manieriQui visiteremo anche Barrington Court, famoso giardino curato dal National Trust. Nel pomeriggio andremo a Lytes Cary – dimora del National Trust ricca di topiaria e stanze fiorite di grande gusto ed eleganza.

Giorno 3. Oggi sconfiniamo nel Dorset dove visiteremo Mapperton House. Alcuni giardini custodiscono i loro segreti fino all’ultimo momento. Apri la porta in un vecchio muro o cammini attraverso il varco di una siepe, ed ecco che scatta la sorpresa. I segreti di Mapperton sono custoditi dalla sua topografia. Alzando lo sguardo oltre il grande prato all’entrata si vede poco più di una collina coperta di alberi, mucche e pecore. E’ solo camminando al bordo del prato che il cuore del giardino si rivela a gran sorpresa: una sequenza di topiaria, piscine e terrazze disposte su più livelli lungo la stretta vallata sottostante. Nel pomeriggio invece andremo a passeggiare lungo costa giurassica in uno dei luoghi più suggestivi di questa zona.

Giorno 4. Oggi ci trasferiamo nel vicino Devon, dove faremo visita ad una cara amica e ottima garden designer nel suo cottage garden Cleave Hill nella campagna più idilliaca che si possa immaginare; nel pomeriggio andremo a visitare il giardino dei suoi genitori – Burrow Farm, un’opera che si evolve incessantemente dal 1980. In serata faremo una visita alle cantine di Brandy vicina al nostro alloggio, con degustazione.

Giorno 5 La visita di oggi è dedicata ai due giardini più belli ed importanti del Somerset: Hestercombe e Cothay Manor. I giardini di Hestercombe sono un’altro trionfo di Edwin Lutyens e Gertrude Jekyll – l’uno responsabile dell’impianto architettonico, con ruscelli, piscine, gradini, pergole e aranceti, e l’altra del fiammeggiante impianto botanico risultando in una combinazione spettacolare con il vantaggio di una splendida vista sulla Taunton Vale.

Nel pomeriggio andremo alla ricerca del nascostissimo Cothay Manor. Anche se le origini del maniero si perdono nella notte dei tempi, la casa attuale è stata costruita nel 15° secolo, ma il giardino attuale risale agli ’20. Il prorietario era molto amico di Lawrence Johnston di Hidcote e di Harold Nicolson di Sissinghurst, le cui influenze sono evidenti. L’enorme giardino è infatti ben diviso da meravigliosi muri di tasso in numerose stanze in stili diversi. Cothay Manor non è solo uno dei giardini più romantici in assoluto, ma è in continua evoluzione in tutte le stagioni grazie alle molteplici fioriture.

Giorno 6 : partenza per Hauser & Wirth, galleria d’arte contemporanea con bellissimo giardino stile prateria di Piet Oudolf. A seguire andiamo in aeroporto per il rientro.
Date 18-23 giugno 2018 COSTO A PERSONA: € 1480 in stanza matrimoniale; Supplemento singola € 200. Sono inclusi: Minivan climatizzato con autista dall’aeroporto e per tutta la settimana, 5 pernottamenti in B&B di alta qualità, entrata e visite guidate ai giardini in programma,  4 cene. Sono esclusi  pranzi, bevande a cena, assicurazione di viaggio,  e tutto ciò non espressamente specificato sopra. GBP 50 quota contante da versare in contanti in uk.

Per aderire è sufficiente compilare il modulo cliccando QUI e seguire le istruzioni. Sono disponibili solo camere matrimoniali e ad uso singolo.

Il programma e l’ordine delle visite può variare in base alla stagione, all’interesse dei partecipanti, al clima.

Giardini ed Eccellenze del Suffolk 7-9 giugno 2019

A meno di un’ora a est dall’aeroporto di Stansted si cela un mondo antico, silenzioso e ricco di sorprese per gli amanti della campagna e del giardino.

Scoperta grazie ad un viaggio lampo fatto a fine ottobre, sono rimasta affascinata da questa campagna pianeggiante dal clima molto mite, il più secco delle Isole Britanniche e caratterizzato da un suolo molto ben drenante, a differenza della argilla quasi pervasa nel resto del paese.

Qui, grazie a queste condizioni, si trovano giardini  molto diversi dai classici giardini inglesi, come ad esempio Fuller’s Mill un parco giardino privato spettacolare nelle 4 stagioni grazie alle molteplici collezioni di piante adatte a diversi climi.


L’orario di arrivo e partenza è compatibile con voli da Milano, Bologna, Pisa, Roma Ciampino

Qui il programma:

  1. Ritrovo a Stansted alle 9,20, partenza per Helmingham Hall, visita privata, guida da Lady Tollemache nei giardini della residenza nobiliare. Snack al ristoro e partenza per Wyken Hall dove visiteremo il giardino col capo giardiniere. In tutto relax poi potremo fare shopping nel negozio country chic e gustare una early dinner al rinomato ristorante di Wyken – The leaping Hare. Trasferimento a West Stow per la notte
  2. Oggi iniziamo la giornata  e seguire una visita a Peter Beales Rose garden, la cui enciclopedia delle rose mi accompagna da anni. Nel pomeriggio andremo a Bressingham gardens a vedere le migliaia di piante perenni e le collezioni di alberi particolarissimi prima di tornare a West Stow. Prima di cena andremo a passeggiare nella bellissima Bury St Edmund. Cena in ottimo ristorante.
  3. Stamattina, passeggiando dal nostro alloggio, andremo a Fuller’s Mill un vero paradiso fatto da un vero appassionato di piante. Il giardino è stato infatti creato attorno alle piante, al loro portamento e massimo sviluppo, così da assicurarsi che avessero sempre il palcoscenico per dare il meglio di sè.
  4. Alle 15.30 ci dirigeremo verso l’aeroporto per i voli di rientro.

Costo in stanza doppia € 785, supplemento singola € 100. Sono incluse le cene, tutte le entrate, visite guidate, pulmino ed accompagnatrice bilingue dal momento del ritrovo all’aeroporto il primo giorno fino a fine viaggio.

Alloggiando a West Stow Hall, una dimora del 1520, dopo una colazione nobile ci siamo regalati passeggiate nei più bei giardini, rosei e parchi della zona.

Qui sopra le foto del nostro alloggio.

Qui sotto le foto di Wyken Hall, una realtà sorprendente in termini di qualità dell’ospitalità, della raffinatezza del giardino, del negozio e ancor di più del ristorante connesso alla vigna. Wyken infatti, di proprietà di Kenneth e Carla Carlisle, è un concentrato di raffinata passione per i sapori, i colori e la vita in tutte le sue forme.

Un giardino colorato in tutte le stagioni attorno ad una casa antica, ristrutturata per essere vissuta e goduta dalla famiglia e dai molti amici.

Sotto le foto della nostra visita al Roseto di Peter Beales, dove sono visibili le rose del noto ibridatore, assieme a tante altre rose moderne ed antiche. Spettacolari gli archi e tutte le altre strutture per rose rampicanti.

Ma l’ultimo giorno della nostra permanenza è la ciliegina sulla torta. Qui sotto alcune foto della nostra visita al giardino di Fuller’s Mill, un giardino fatto con passione per piante, nato senza un progetto chiaro se non quello di dare massimo spazio allo sviluppo naturale di ogni pianta. Una vera festa per gli occhi, innumerevoli le varietà di piante, alcune rarissime e tutte bellissime.

Aperte le iscrizioni per Somerset 5 notti 11-16 giugno 2019

Oggi vi presento un viaggio davvero speciale, in una delle zone a me più care della vecchia Inghilterra, il Sud Ovest Britannico – ovvero Somerset, Dorset e Devon.

Un viaggio alla scoperta di una delle zone più autentiche e sorridenti della vecchia Inghilterra. Una terra poco esplorata, scrigno di bellissimi cottage gardens, dimore antiche immerse nella campagna addormentata, coste dorate e mare invitante. Vedremo dei giardini molto antichi come quelli di Cothay Manor risalente al 15° secolo, oppure Mapperton con la sua casa elisabettiana ed il sorprendente giardino all’italiana, Ma vedremo anche diversi giardini più moderni, tra cui alcuni ideati da Gertude Jekyll, alcuni dei più bei esempi di Cottage Garden, per passare anche a piccoli giardini privati, e la cost giurassica.

Giorno 1: Volo su Bristol – trasferimento a Hinton St. George dove alloggeremo al premiatissimo Lord Poulett Arms – un vero gioiello nascosto nella nobile campagna del Somerset. Qui la qualità di alloggio e pasti è ineguagliabile. In serata andremo alla scoperta della zona immediatamente circostante il nostro BB, andando a visitare uno dei più famosi Cottage Garden di questa zona. East Lambrook è il giardino della compianta Margery Fish, celebre “plantswoman” e scrittrice di giardinaggio. Il suo dono naturale per la combinazione di impianti antichi e contemporanei in modo rilassato ed informale, sono ancora visibili.

Giorno2. Oggi percorremo a piedi il paese di Barrington, una dei più bei conservation villages della zona ricco di cottageville e manieriQui visiteremo anche Barrington Court, famoso giardino curato dal National Trust. Nel pomeriggio andremo a Lytes Cary – dimora del National Trust ricca di topiaria e stanze fiorite di grande gusto ed eleganza.

Giorno 3. Oggi sconfiniamo nel Dorset dove visiteremo Mapperton House. Alcuni giardini custodiscono i loro segreti fino all’ultimo momento. Apri la porta in un vecchio muro o cammini attraverso il varco di una siepe, ed ecco che scatta la sorpresa. I segreti di Mapperton sono custoditi dalla sua topografia. Alzando lo sguardo oltre il grande prato all’entrata si vede poco più di una collina coperta di alberi, mucche e pecore. E’ solo camminando al bordo del prato che il cuore del giardino si rivela a gran sorpresa: una sequenza di topiaria, piscine e terrazze disposte su più livelli lungo la stretta vallata sottostante. Nel pomeriggio invece andremo a passeggiare lungo costa giurassica in uno dei luoghi più suggestivi di questa zona.

Giorno 4. Oggi ci trasferiamo nel vicino Devon, dove faremo visita ad una cara amica e ottima garden designer nel suo cottage garden Cleave Hill nella campagna più idilliaca che si possa immaginare; nel pomeriggio andremo a visitare il giardino dei suoi genitori – Burrow Farm, un’opera che si evolve incessantemente dal 1980. In serata faremo una visita alle cantine di Brandy vicina al nostro alloggio, con degustazione.

Giorno 5 La visita di oggi è dedicata ai due giardini più belli ed importanti del Somerset: Hestercombe e Cothay Manor. I giardini di Hestercombe sono un’altro trionfo di Edwin Lutyens e Gertrude Jekyll – l’uno responsabile dell’impianto architettonico, con ruscelli, piscine, gradini, pergole e aranceti, e l’altra del fiammeggiante impianto botanico risultando in una combinazione spettacolare con il vantaggio di una splendida vista sulla Taunton Vale.

Nel pomeriggio andremo alla ricerca del nascostissimo Cothay Manor. Anche se le origini del maniero si perdono nella notte dei tempi, la casa attuale è stata costruita nel 15° secolo, ma il giardino attuale risale agli ’20. Il prorietario era molto amico di Lawrence Johnston di Hidcote e di Harold Nicolson di Sissinghurst, le cui influenze sono evidenti. L’enorme giardino è infatti ben diviso da meravigliosi muri di tasso in numerose stanze in stili diversi. Cothay Manor non è solo uno dei giardini più romantici in assoluto, ma è in continua evoluzione in tutte le stagioni grazie alle molteplici fioriture.

Giorno 6 : partenza per Hauser & Wirth, galleria d’arte contemporanea con bellissimo giardino stile prateria di Piet Oudolf. A seguire andiamo in aeroporto per il rientro.
Date 11-16 giugno 2018 COSTO A PERSONA: € 1480 in stanza matrimoniale; Supplemento singola € 200. Sono inclusi: Minivan climatizzato con autista dall’aeroporto e per tutta la settimana, 5 pernottamenti in B&B di alta qualità, entrata e visite guidate ai giardini in programma,  4 cene. Sono esclusi  pranzi, bevande a cena, assicurazione di viaggio,  e tutto ciò non espressamente specificato sopra. GBP 50 quota contante da versare in contanti in uk.

PER LE PRENOTAZIONI CONFERMATE E PAGATE ENTRO IL 10 DICEMBRE è INCLUSO IL VOLO ANDATA E RITORNO DA VENEZIA.
Per aderire è sufficiente rispondere a questa email con il numero di partecipanti, il tipo di stanza richiesta (singola/doppia/matrimoniale) e versare il 50% di caparra con bonifico. GBP 50 quota contante da versare in contanti in uk.

Il programma e l’ordine delle visite può variare in base alla stagione, all’interesse dei partecipanti, al clima.

La bellezza dell’Inverno 8 dicembre PD

Cari compagni di viaggi e sogni,

da quando sono rientrata da Richmond una settimana fa, non faccio altro che pensare a quanto è bello gironzolare tra giardini e natura anche in inverno… se poi ci metti qualche luce di natale, qualche mercatino di buon gusto, magari una buona fetta di torta e del vin brûlé… è subito godimento puro.

Così, non appena mi arriva il messaggio degli amici Michele e Melissa sull’apertura straordinaria del loro giardino a Maserà di Padova, per celebrare la bellezza del giardino in veste invernale, mi viene una gran voglia di metterci vicino anche un pomeriggio tra i bellissimi mercatini di Padova.

46373926_2662015070689698_3382645877880389632_n

E così vi invito, sabato 8 dicembre ad unirvi a me in questa gita in giornata.

Partenza da Opicina (Trieste) alle ore 8,30 con pulmino a 8 posti. Posso fermarmi in vari punti lungo l’autostrada per caricare chi vive altrove.

Entro le ore 10,30 saremo al Paradis des Papillon, passeremo la mattinata in bella compagnia, poi ci sposteremo a Padova per un buon pranzo e nel pomeriggio passeggeremo tra i mercatini, le luci natalizie, e non ci faremo mancare un fetta di torta alla sublime pasticceria Racca.

Rientro previsto verso le 19,30 a Opicina.

Costo a persona incluso di trasporto, pranzo, visita al giardino e torta pomeridiana € 75.

Lake District Weekend 17-20 maggio 2019

Cari amici,

A grandissima richiesta abbiamo aperto le prenotazioni per il secondo weekend nel Lake District

Potete leggere qui il racconto del mio viaggio di ottobre.

Il Lake District è un parco protetto che comprende 21 tra laghi e riserve d’acqua e si trova subito a sud ovest della Scozia, difronte a Belfast e l’Isola di Mann.

Ecco dov'è il Lake District

E’ un luogo pieno di fascino per gli inglesi per un motivo principale e cioè contiene al suo interno le uniche montagne delle Isole Britanniche. Paradiso per i camminatori (tutti gli inglesi sono nel cuore navigatori e camminatori).

Il weekend che ho pensato di fare unisce tre bellissimi giardini agli splendidi panorami tanto amati da scrittori, artisti e poeti inglesi.

Ecco il programma che ho pensato per il weekend lungo da venerdì 17- lunedì 20 maggio 2019

partenza da Milano, Bologna, Catania, Venezia e Roma

Giorno 1

Arrivo aeroporto di Manchester e trasferimento a Bowness on Windermere, la nostra base per i prossimi 3 giorni. Passeggiata lungo il lago, cena al pub.

Giorno 2

Oggi iniziamo la giornata con una passeggiata a Rannerdale alla scoperta delle sue vallate di Bluebells. La passeggiata, quasi pianeggiante, è di circa 2 ore a passo lento.

Conquisteremo così il meritato pranzo al pub.

Continueremo la giornata sulle tracce di William Wordsworth, poeta inglese di fine ‘700 nato e vissuto qui nel Lake District e che ha immortalato nelle sue poesie la bellezza naturale della sua patria e ha celebrato il rapporto tra uomo e natura, incoraggiando l’umanità a prendersi sempre spazio e tempo per apprezzare la bellezza del mondo naturale. Da Grasmere verso Rydal ripercorreremo le sue tappe immaginando una passeggiata insieme a lui nella contemplazione della sua campagna, che credo sia rimasta esattamente come la amava lui. Rientrando visiteremo il bellissimo giardino di Holehird.

Holehird Garden è un giardino abbastanza esteso, principalmente di acidofile, posto sul lato di una collina e gestito interamente dalla Lakeland Horticultural Society, all’interno del parco di una casa di riposo per anziani. Bellissimo il giardino di ortensie, la collezione di astilbe ormai non più fiorita, la collezione di Ericacee, le bordure di graminacee e perenni e coloratissimo il Walled garden con piante non acidofile, meno rustiche che trovano all’interno del recinto un clima più favorevole.

Finiremo la giornata al pub per cena.

Giorno 3

Oggi ci spostiamo nella zona di Cartmel, famoso per la sua antica abbazia.  Grazie alla vicinanza al mare, il clima più mite è perfetto per giardini favolosi. Qui visiteremo infatti  Holker Hall, casa di Lord and Lady Cavendish, che aprono al pubblico il palazzo, tuttora abitato dalla figlia Lucy col marito Tor, ed il meraviglioso giardino incastonato tra le colline, il mare ed i laghi.

Dopo un ottimo pranzo nel ristorante della proprietà andremo finalmente a visitare il bellissimo e famosissimo giardino dalla topiaria bizzarra Levens Hall. Levens Hall è una dimora del 1350 mantenuta in splendido stato e visitabile anche all’interno. Il giardino, le cui origini risalgono al 1690, mantengono ancora alcune delle caratteristiche originali. Ci aspettano comunque diversi ettari da esplorare con diverse tipologie di impianti.

Dopo questa visita ci dirigeremo a Leeds, dove dormiremo l’ultima notte per poter visitare, prima della nostra partenza per l’Italia il giardino di York Gate.

Giorno 4

Stamattina andremo a visitare questo che è stato votato il 7° giardino più bello d’Inghilterra: York Gate oggi gestito da Perennial dal 1994. Questo giardino fatto da Sybil Spencer, suo marito e suo figlio, entrambi morti prematuramente. Arrivati qui nel 1952, marito e moglie, entrambi periti nel settore immobiliare, ed il figlio, senza alcuna formazione in architettura del paesaggio o orticoltura, hanno trasformato una fattoria in questo meraviglioso giardino.

Costo del viaggio € 930 in stanza doppia, incluso di 3 notti in mezza pensione, tutte le entrate, accompagnatrice Viaggi Floreali bilingue, pulmino a 9 posti per tutta la durata del viaggio. Suplemento singola €150. Quota contante 45 GBP

SOLO FINO AL 25 NOVEMBRE è incluso anche il volo da Venezia, Roma, Milano, e Bologna.

Short Trip Sicilia Orientale 16-19 maggio 2019

16-19 maggio 2019 Giardini e natura della Sicilia Orientale

3 notti Catania Casa la Carrubbazza

Giorno 1: arrivo a Catania, sistemazione al BB – Visita al giardino del Cav. Pennisi, nel  tardo pomeriggio visita al giardino Privato Giulia e Michele Gravina con Cena 

Giorno 2: Passeggiata guidata nel centro storico di Catania, mercato di P.zza Carlo Alberto, Visita guidata di Palazzo Biscari, pranzo in centro. In serata visita al giardino di Ettore Paternò.

Giorno 3: passeggiata con guida botanica sul’Etna, rientro al B&B nel pomeriggio, riposo e cena.

Giorno 4: partiremo dopo colazione per far visita al bellissimo giardino dei Marchesi di San Giuliano dove avremo un rinfresco salato prima di partire per il Biviere, magico giardino di Miki Borghese, autrice di vari libri sul suo giardino e la cucina di famiglia. Visita guidata con il figlio o la nuora.  Proseguiamo per l’aeroporto di Catania dove avremo il volo di rientro dopo le 19,30.

€790 in doppia a testa; supplemento € 70 per la singola 

Il Prezzo è calcolato su 8 partecipanti e include 3 notti B&B; 3 cene, pulmino da 9 posti, tutti i parcheggi, benzina, tutte le entrate, visite guidate, rinfreschi e pasti menzionati nel programma, accompagnatrice Viaggi Floreali