Slovenia nascosta 25-27 settembre 2020

fotoracconto, gardening trip, Programma di viaggio

La Slovenia non ha quasi avuto casi Covid e da un mese ormai ha dichiarato la fine dell’epidemia. La situazione e’ sotto controllo, tutti sono molto osservanti delle regole e velocemente si sono adeguati alle disposizioni imposte.


Io vivo in Slovenia e mi sento tranquillamente di portarvi con me in sicurezza.

Programma:
25 settembre: Ritrovo alle 9 al confine di Trieste Fernetti per attraversare insieme, ognuno con il proprio mezzo, i controlli e partire verso la campagna a est di Ljubljana.
Da qui viaggeremo indietro nel tempo attraversando la valle di Loški Potok, dove con la nostra guida locale andremo a camminare alla scoperta delle antiche tradizioni agricole godendo di paesaggi ormai dimenticati. Dopo un picnic nel bosco raggiungeremo a piedi il bellissimo giardino di Lidia Knaus, un giardino dalla grande raffinatezza e varietà botanica, oltre ai panorami impagabili. Da qui riprenderemo le macchine e andremo al nostro alloggio Gostilna Rakar.

Sabato 26 settembre

Oggi saremo ospiti di amici speciali nei loro giardini carsici nella zona di Šetvid pri Stični. A piedi scopriremo la zona con brevi ed interessanti passeggiate panoramiche per raggiungere un antico insediamento dove pranzeremo all’aperto sulla terrazza panoramica della baita. A guidarci in questa esplorazione il signor Vesel, presidente della Corte dei Conti Slovena, e tra le altre cose, dell’Associazione slovena dei bei giardini privati e autore di diversi libri sull’argomento. Vedremo il suo giardino e quello di un vicino, creato dal giardiniere poeta Miha Suliman.

Nel tardo pomeriggio ci trasferiremo alla Gostilna Rakar, dove gusteremo una splendida cena gourmet.

Domenica 27 settembre

Al mattino andremo a far visita a Miha Suliman nel suo eremo vicino Grosuplje. Vivaio d’eccellenza di piante da ombra e non solo, il suo paradiso in collina è tra i luoghi più affascinanti di Slovenia. Lui è un vero poeta della botanica. Ci fermeremo a pranzo con lui e avremo modo di imparare tantissimo.
Rientrando faremo una vista speciale vicino a Ljubljana.

Finiremo le visite verso le 17.

Costo weekend 580 euro a testa, costo singola giornata senza pasti inclusi Euro 80.

17-20 settembre Giardini e Natura della Val d’Orcia

Senza categoria

Il Senese e’ un’altra zona dove ho abitato e lavorato, e mi e’ sempre rimasta nel cuore – soprattutto la Val d’Orcia.
Avendola vissuta lentamente a piedi e in bicicletta ha lasciato ricordi di grande serenità legati al suono del grano accarezzato dal vento, i suoi grilli e cicale, le vedute ampissime sui colli dolci secorati da ulivi e vigne e soprattutto la continua mutazione cromatica delle crete al passare delle nuvole. Una terra magica e nutriente per tutti i sensi.
La nostra proposta completa comprende 3 notti a Bagno Vignoni, due giorni pieni e due mezze giornate di passeggiate e visite, ma le giornate sono modulari e siete i benvenuti anche solo per una o alcune delle giornate. Siete i benvenuti a venire con la vostra macchina o saltare sul pulmino come ai vecchi tempi. Ormai le restrizioni sono state allentate e lascio a voi la libertà di scegliere.

17-20 settembre 2020

Giorno 1: Ritrovo a Montepulciano per la visita guidata del meraviglioso Parco di Villa Trecci con il suo creatore Adelmo Barlesi e la moglie Cinzia a cui il giardino e dedicato. Scopriremo l’ingegno con cui si recupera ogni goccia d’acqua attraverso vasche, fontane e laghetti, preziosissima qui nell’arida e drenante Val d’Orcia, con un risultato assolutamente spettacolare in paesaggismo, piantumazione e panorami. Un vero giardino contemporaneo d’eccellenza. Finiremo la giornata con una cena gourmet alla Porta di Bacco a Montepulciano.

Giorno 2: Oggi andremo a passeggiare tra le vigne fino a raggiungere la bellissima San Quirico in compagnia di Sara Testi una cara amica e guida localissima che condividera’ con noi i suoi ricordi delle antiche tradizioni contadine con pranzo al sacco. Circa 12 km, tra gentili salite e discese panoramiche. Possibilità di accorciare la camminata. Al rientro relax alle terme libere di Bagno Vignoni. Cena libera in borgo.

Giorno 3: Oggi faremo un’esperienza davvero speciale dalle nuove amiche di Puscina Flowers: coltivatrici di fiori biologici nell’azienda di famiglia che hanno rilevato e trasformato. Puscina Flowers e’ una realta’ unica in Italia, una fattoria dove si producono fiori da reciso in modo biologico e sostenibile, situata sulle dolci colline panoramiche della Valdorcia. Passeremo la mattinata a scoprire questo mondo unico per poi fermarci a gustare un pranzo panoramico e bucolico  a base di prodotti a km zero. Dopo pranzo faremo una laboratorio (opzionale) di composizione floreale in vaso con i fiori appena raccolti, che porterete a casa con voi. Al rientro a Bagno Vignoni andremo a rilassarci alle Terme. Cena in paese. Chi non desidera fare il laboratorio, può fare un’escursione di mezza giornata con la nostra Sara Testi alla scoperta di altre bellezze naturali in zona.

Giorno 4: Oggi andremo a visitare il giardino di Villa la Foce, elegante disegno che unisce il rigore geometrico del giardino formale, disegnato con gusto dall’architetto inglese Cecil Pinsent, alla morbidezza del paesaggio circostante. Verremo a conoscenza della affascinante storia di questa tenuta e dei suoi proprietari. Ma prima andremo a fare due passi alla fotografatissima Cappella della Madonna di Vitaleta.

Saremo liberi di rimanere a pranzo al loro famoso ristorante ‘del dopo lavoro’ oppure salutarci prima per fare rientro a casa.

Promozione fino al 31 luglio Euro 680 a persona in camera doppia/matrimoniale include 3 notti al Loggiato di Bagno Vignoni, tutte le entrate e visite menzionate, laboratorio o escursione del sabato, due cene ed un pranzo a Puscina. Supplemento singola Euro 120; Dal 1 agosto il costo sale a 780 euro a testa in camera doppia.

Slovenia sconosciuta tra giardini privati e natura

fotoracconto, Programma di viaggio, video

Avendo finalmente chiarezza sulle disposizioni transfrontaliere che prevedono nessuna quarantena in entrata o in uscita dalla Slovenia per i cittadini italiani e liberta’ di entrata in presenza di prenotazione dimostrabile per pernottamento, abbiamo creato questo weekend alla scoperta di angoli di paradiso del tutto sconosciuti ad una sola ora dal confine con Trieste.

Programma: Ritrovo alle 9 al confine di Trieste Fernetti per attraversare insieme, ognuno con il proprio mezzo, i controlli e partire verso la campagna a est di Ljubljana.

Oggi saremo ospiti di amici speciali nei loro giardini carsici nella zona di Šetvid pri Stični. A piedi scopriremo la zona con brevi ed interessanti passeggiate panoramiche per raggiungere un antico insediamento dove pranzeremo all’aperto sulla terrazza panoramica della baita. A guidarci in questa esplorazione il signor Vesel, presidente della Corte dei Conti Slovena, e tra le altre cose, dell’Associazione slovena dei bei giardini privati e autore di diversi libri sull’argomento. Vedremo il suo giardino e quello di un vicino, creato dal giardiniere poeta Miha Suliman.

Nel tardo pomeriggio ci trasferiremo alla Gostilna Rakar, amici di famiglia di Tomaž Vesel dove gusteremo una splendida cena gourmet.

Domenica 21 giugno

Al mattino andremo a far visita a Miha Suliman nel suo eremo vicino Grosuplje. Da qui ci sposteremo a sud passando da una bellissima grotta carsica, per capire fino in fondo la natura di questa zona. Ci fermeremo a pranzo in una rinomata trattoria tradizionale prima di andare a trovare Lidija Knaus e suo marito nel loro giardino panoramico sulla iconica campagna slovena fatta di boschi, colli irti e faggete popolate da orsi.

Finiremo le visite verso le 17.

Costo del weekend; 280 euro a testa. Il costo include una notte a Rakar in camera matrimoniale (20 euro supp singola), una cena, il pranzo del sabato, tutte le visite menzionate, organizzazione ed accompagnamento Viaggi Floreali.

Il Costo non include il trasporto e tutte le spese ad esso correlate, le bevande alcoliche ai pasti, il pranzo della domenica.

Per prenotare, compilare il modulo qui sotto.

Per partecipare in giornata senza i pasti inclusi il costo e’ di Euro 50 a giornata.

Garden travel al tempo del Coronavirus

Giardinieri, riflessioni, Viaggio Virtuale


‘Senza amore un giardino non ci può essere – è la prima cosa da coltivare’

Continua la nostra programmazione di viaggio, anche se solo in versione virtuale per il momento.
Oggi vi portiamo con Michele Calore a fare una bellissima visita al suo giardino Paradis de Papillons in provincia di Padova, tra rose, corsi d’acqua, pavoni, voliere e magia.

Con Michele abbiamo in programma una serie di visite e laboratori esperienziali sul ‘fare orto e giardino’ che riprenderanno appena la pandemia ce lo consente.


https://viaggifloreali.com/2020/02/18/meet-the-gardener-incontro-con-il-giardiniere-michele-calore/

Il Virus ci impedisce di spostarci, ma non di viaggiare con il cuore.

Diario di viaggio, fotoracconto, Giardinieri, Senza categoria, Viaggio Virtuale, video

Cari amici,

sono stata molto silenziosa nell’ultimo mese, in attesa di comprendere cosa stesse succedendo.. come tutti voi immagino.

Ad oggi non si sa cosa succederà con i viaggi, e non voglio pensarci più di tanto perché son certa che siano le nostre reazioni a determinare come andranno le cose dopo. Si parla tanto di come sarà il mondo dopo il Coronavirus…. non lo sappiamo, ma facendo ipotesi, già creiamo la realtà. E purtroppo generalmente le ipotesi che si sentono non sono positive. Allora ho deciso di non ascoltare. Ho deciso di concentrarmi solo su ciò che posso fare io oggi. Ogni giorno.

E cosi’ ho deciso di non stare ferma. O meglio di stare ferma fisicamente, ma di viaggiare virtualmente esattamente come se non ci fosse la pandemia in atto.

Il 18 aprile sarebbe partito il secondo viaggio della stagione (per fortuna il primo – a febbraio per i Giardini invernali – siamo riusciti a farlo) con destinazione Sicilia Orientale.

Cosi’ mi e’ venuta l’idea di chiamare gli amici giardinieri e le guide turistiche che ci avrebbero ospitati in questo meraviglioso viaggio, e fare le visite su Skype, imparando poi a montare dei bellissimi video con le sequenze girate durante i viaggi precedenti e quelle fornite dagli amici giardinieri.

E cosi’ faremo per tutti i viaggi fino a quando non sarà possibile ricominciare a viaggiare davvero.

Vi regalo qui il primo  giorno di viaggio in Sicilia con la deliziosa accoglienza della famiglia Gravina e vi invito a seguirci sul nostro canale YouTube  dove troverete le tappe dei nostri viaggi.

Un abbraccio a tutti, tenetevi in salute fisica e mentale.

Erica