Liguria in rosa

Siamo da poco rientrate dopo un breve viaggio nel meraviglioso Ponente Ligure. È stata un’occasione unica per conoscere meglio questo estremo lembo del nostro Paese che ci ha ammaliato per il suo paesaggio stretto tra mare e montagna, per la sua lussureggiante vegetazione spontanea, i meravigliosi giardini e che ci ha regalato incontri con persone davvero speciali.

IMG_3542

Un grazie va a Costanza Belloni di Villa Il Paradisino, a Sesto Fiorentino, per averci messo in contatto con Lorena Acquarone del Molino dei Giusy ed il Consorzio METE di Liguria, una squadra tutta al femminile di imprenditrici di Imperia dedite all’accoglienza di qualità. Sei donne, con sei storie diverse, unite dall’amore per la loro terra ed il desiderio di promuoverla in modo autentico, con particolare attenzione alle bellezze sottili dell’entroterra, i suoi giardini, la sua storia, la sua enogastronomia. Hanno restaurato con cura e grande attenzione le loro case di famiglia, un borghetto di pietra, una antica torre e accolgono coloro che, stanchi di una vacanza mordi e fuggi, desiderano vivere una vacanza diversa, assaporando i profumi di una terra ancora per la maggior parte segreta.

SAM_5303

E così, percorrendo panoramiche strade tra gli stupendi ulivi taggiaschi, i cipressi e la macchia mediterranea, costeggiando intere scarpate coperte da Echium fastuosum, agavi ed aloe, nuvole di ginestra bianca (Genista monosperma), colorate da margherite africane (Dimorphoteca), punteggiate da palme e addolcite da glicini scappati dai maestosi giardini di ville nascoste,

SAM_5649

siamo andate a scoprire antichi ed affascinanti borghi dell estremo ponente ligure come Dolceacqua, Apricale, Diano e le sue frazioni, Cervo e tanti altri.

SAM_5676

E poi le tappe enogastronomiche! Sento ancora il sapore delicato dei ravioli di Prebuggiùn (il tipico ripieno di erbe selvatiche) con fonduta di toma e quelli di coniglio al profumo di timo degustati da Delio ad Apricale – che posto fuori dal tempo!

Bellissimo poi l’incontro con Maura Muratorio, autrice del libro ‘Thomas Hanbury ed il suo giardino’, nella meravigliosa cornice della sua casa in campagna Borgo Muratori dove abbiamo ammirato per la prima volta la rosa ‘Senateur La Follette’, rivista poi a Villa Hanbury.

SAM_5541

Villa Hanbury – giardino botanico di acclimatazione tra i più importanti e famosi al mondo – ci ha davvero fatto fare un tuffo in una vegetazione tanto diversa e lontana da quella a cui siamo abituate dalle nostre parti: è stato un viaggio botanico che dalla macchia mediterranea ci ha portato attraverso i paesaggi desertici delle succulente e cactacee, dalla vegetazione centro e sud americana, a quella sudafricana, australiana e tropicale. Ma di questo giardino meraviglioso vi racconteremo di più in un prossimo post.

IMG_3514

Naturalmente con tutte queste meraviglie botaniche negli occhi, non abbiamo saputo resistere all’irrefrenabile impulso di far visita, prima di lasciare la Liguria, ad un vivaio locale, pur consapevoli che non avremmo potuto far crescere nel Friuli Venezia Giulia, dove risediamo, le piante che tanto ci avevano affascinato…
Magico è stato l’incontro con Clemence e Daniele del Giardino-Vivaio Ciancavarè a Villa Viani, specializzato in piante della macchia mediterranea, piante da arido, rustiche e spontanee, con una meravigliosa collezione di salvie, cisti, lavande, elicrisi, santoline, seneci, artemisie, euforbie. Il tutto coltivato con una dose impressionante di dedizione e passione, con metodo assolutamente naturale e biologico ed in una ambientazione davvero idilliaca, tra fasce coltivate ad olivo e bosco di querce.

IMG_3643

E last but not least, il tanto atteso incontro con Simonetta Chiarugi a bordo mare nella sua splendida Celle Ligure. Simonetta è una grande appassionata di giardinaggio, della natura e delle piante, abile decoratrice e amante delle cose belle e dal sapore shabby. Fotografa e scrive per diverse testate, crea interessanti eventi legati al verde con l’intento di avvicinare sempre più persone al giardinaggio, in tutte le sue forme. Comunica questa sua grande passione nel suo splendido blog Aboutgarden. Davvero un incontro speciale!

Insomma un viaggio tutto rosa, pieno di stimoli, ispirazione, bellezza, gentilezza e semi… di basilico ligure e di nuovi Viaggi Floreali! Questa esperienza ha infatti ispirato due nuovi viaggi: uno per portare le nuove amiche a conoscere il nostro amato Friuli Venezia Giulia ed uno alla scoperta dei giardini, del paesaggio e della cultura ligure!
Molto bolle in pentola!!

Un pensiero riguardo “Liguria in rosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...